Assemblea dei soci – Relazione del Presidente

Circolo Acli S. Polo

ASSEMBLEA SOCI 5 MARZO 2017

 

Domenica 5 marzo, è stata la giornata della festa del tesseramento del circolo ACLI S. Polo: iniziata con l’assemblea dei soci, seguita dalla celebrazione con la benedizione delle tessere, conclusa con il pranzo sociale. Per tutti noi questa è una giornata importante perché è il momento della presentazione del bilancio economico e delle attività svolte nel 2016 ma anche quelle in previsione per quest’anno (…e successivi), è una giornata dedicata alla partecipazione attiva degli iscritti alla vita dell’associazione.

Nel corso della mattinata è stata presentata la situazione economica: un bilancio che pareggia sulle attività del bar e che chiude, complessivamente (compreso l’attività della Festacli e del punto comunità) con circa 10.000 euro di utile che abbiamo destinato alle opere in corso del nuovo spazio incontro. Si è presentato durante la stessa assemblea anche il bilancio dell’US Acli (comprende i corsi di ginnastica, tornei di carte e altre iniziative) che, dopo aver versato al circolo, come prevede la convenzione fra lo stesso e l’unione sportiva, 5.800 euro, chiude il 2016 con un leggero passivo (coperto da avanzi di esercizio degli anni precedenti).

Un 2016 ricco di novità e iniziative che ha visto importanti cambiamenti con una forte rotazione di incarichi e ruoli: un congresso all’inizio anno ha eletto il nuovo consiglio con molti nuovi ingressi, il cambio del presidente affiancato da due vice presidenti, il cambio dell’amministratore e del contabile, il cambio dei gestori del bar. Tutto questo non ha rallentato la promozione delle diverse iniziative: la Festacli, che nel 2016 è stata anche provinciale, la festa del parco delle cave, una rinnovata e ricca proposta del mese della pace, incontri formativi (sull’Europa, sulla mafia, sulla proposta di riforma costituzionale), le gite, il punto comunità con i diversi suoi sportelli (che si arricchisce ora con il nuovo sportello del microcredito promosso dalle parrocchie della zona pastorale). Ma molto altro ancora che il nostro Sanpolopolis, che continua le sue uscite bimestrali, non manca di riportare. È stato anche l’anno di un forte impegno che il nostro circolo si è assunto ristrutturando un locale della parrocchia (ex bocciodromo): per 25 anni utilizzato come deposito, diventerà ora un luogo di aggregazione per varie attività (sportive, incontri, musica ecc.). Uno sforzo per oltre 50.000 euro (previsti allo stato attuale) ad oggi coperto da un contributo a fondo perduto di 25.000 ottenuto con un bando della fondazione Cariplo attraverso la fondazione Comunità Bresciana. Per il resto abbiamo chiesto ad ACLI bresciane un prestito di 40.000 euro, che dobbiamo restituire nei prossimi anni, mentre già con le nostre forze abbiamo coperto i primi 14.000 euro. Un comodato con la parrocchia affida a noi la gestione dello spazio per 12 anni, per poi ritornare a pieno titolo i locali alla parrocchia: un dono che facciamo alla comunità nella quale ci sentiamo a tutti gli effetti inseriti e partecipi. Queste e altre riflessioni sono state portate all’assemblea che rappresenta circa 300 iscritti, cioè il più numeroso circolo della provincia.

Un circolo che svolge molte attività per la comunità e rese possibili dall’impegno di tanti soci che volontariamente mettono il loro tempo a disposizione nelle diverse modalità, possibilità e capacità.

Un grazie profondo a tutti loro e a quanti vorranno aggiungersi per continuare a dare un contributo per far sentire meno sole le persone della nostra comunità.

                                 Presidente del Circolo Acli S. Polo
Enzo Torri