Archivi categoria: Varie

“Un’altra difesa è possibile!”

In occasione e in preparazione della Festa della Repubblica, e della sua Costituzione che ripudia la guerra, le sei Reti promotrici della Campagna “Un’altra difesa è possibile” (Conferenza Nazionale Enti di Servizio Civile, Forum Nazionale per il Servizio Civile, Rete della Pace, Rete Italiana per il Disarmo, Sbilanciamoci!, Tavolo Interventi Civili di Pace) rilanciano la mobilitazione con una richiesta diretta a Camera e Senato.

http://www.difesacivilenonviolenta.org/una-petizione-al-parlamento-per-rilanciare-la-campagna-unaltra-difesa-e-possibile/

Appello per la Campagna “banche armate”

Appello congiunto “Cambiamo mira! Investiamo nella Pace, non nelle armi” promosso dalle riviste Missione Oggi, Mosaico di Pace e Nigrizia alle comunità cristiane, vescovi, parroci, consigli pastorali e a tutte le persone di buona volontà in occasione della Solennità della Pentecoste (domenica 31 maggio)e della Festa della Repubblica(2 giugno)

https://nigrizia.it/notizia/cambiamo-mira-investiamo-nella-pace-non-nelle-armi

 

 

Aggiornamenti

 Da domani, venerdì 22 maggio, saranno aperti dalle 7 alle 20 tutti i parchi, i giardini e aree verdi comunali, sia quelli dotati di servizio di chiusura con recinzioni e cancelli, sia quelli aperti.
Ricordiamo che permane il divieto di utilizzare le aree attrezzate per il gioco dei bambini, delle aree per attività motoria per adulti e le piastre sportive.
 Saranno aperte tutte le aree cani presenti nel territorio cittadino, all’interno delle quali non si potrà restare per più di 15 minuti. Dovrà essere rigorosamente rispettato il numero massimo di persone previste per ogni area cani.
Dal 22 maggio saranno consentite inoltre le attività di vendita e di somministrazione all’interno di tutti i parchi. I gestori dovranno rispettare le linee guida nazionali e regionali per l’apertura in sicurezza dei servizi di ristorazione.
All’interno dei parchi dovrà essere evitata ogni forma di assembramento, dovranno essere rispettate le distanze di sicurezza e sarà obbligatorio indossare le mascherine così come previsto dalle disposizioni nazionali e regionali.